SEGUICI SUI SOCIAL:

BEIL LA PAREGGIA ALL’ULTIMO E REGALA AL COMO IL PRIMO PUNTO IN SERIE A

BEIL LA PAREGGIA ALL’ULTIMO E REGALA AL COMO IL PRIMO PUNTO IN SERIE A

Sotto il diluvio dello stadio Ugo Gobbato di Pomigliano d’Arco va in scena la sfida tra le uniche due squadre rimaste a zero punti in classifica, Como Women e Pomigliano Women. Scontro direttissimo, anche in virtù del pareggio di ieri del Sassuolo, che ha collezionato il primo punto stagionale contro la Juventus. Per de la Fuente l’assenza pesante è quella del capitano Giulia Rizzon, squalificata. Al suo posto gioca Emma Lipman al centro della difesa e con la fascia al braccio. In avanti il tridente è composto da Beccari e Di Luzio, assieme a Matilde Pavan, che gioca la sua prima partita da titolare in campionato. Per il Pomigliano classico 3-5-2 con la brasiliana Taty ad inventare a centrocampo e in attacco la coppia Corelli-Verena.

PRIMO TEMPO – La prima occasione della partita è per il Pomigliano, all’ottavo minuto dopo un errore in costruzione del Como, Verena viene lanciata in porta a tu per tu con Korenciova, che è bravissima a respingere il tiro alto e potente della numero 9 granata. Al 14’,poi, la sblocca il Como: grande azione sulla destra di Di Luzio, che va via con un sombrero al marcatore e crossa sul secondo palo per il colpo di testa puntuale di Beccari, che da pochi passi insacca la rete dell’1-0. Dopo due minuti ancora le lariane, con il tiro cross di Borini che si stampa direttamente sulla traversa. Al 20’, però, arriva il pareggio del Pomigliano: tiro piazzato dal limite dell’area di Taty che, complice anche una leggere deviazione, si insacca sotto la traversa. 
Dopo il gol del pari la partita è vivacissima e al 25’ altra chance Como con Di Luzio che viene servita in area da Beccari, ma il sinistro della numero 19 termina di poco alto sopra la traversa. Al 32’ cross di Picchi per il colpo di testa di Karlernas, che prova a piazzare sul palo lontano e la palla esce di pochissimo. A pochi minuti dal termine del primo tempo altro squillo del Pomigliano, con un lancio lungo dalla difesa per la velocissima Verena, che entra in area e incrocia di destro, ma il pallone termina largo di poco.

LA RIPRESA – Riparte il secondo tempo con un solo cambio per il Como, esce Picchi ed entra Kubassova, con lo slittamento di Pavan sulla linea dei centrocampisti. Al primo minuto subito occasione clamorosa per le lariane, Di Luzio pescata da Beccari a tu per tu col portiere: parata di Cetinja e sulla respinta il tiro di Karlernas viene salvato sulla linea da un difensore. Al quarto minuto ancora Di Luzio, servita da Pavan, palleggia e calcia al volo di destro, ma il tiro viene ancora una volta bloccato dal portiere. Passano due minuti e arriva una doccia freddissima per il Como: tiro di Taty deviato con un mano in area da Kravets e calcio di rigore per il Pomigliano. Dal dischetto la stessa Taty sigla la doppietta personale e il gol del vantaggio per i padroni di casa. La reazione del Como non si fa attendere, con un tiro di Borini da fuori che viene deviato dal portiere sulla traversa e sulla respinta il gol di Karlernas a porta vuota viene annullato per fuorigioco. La partita nell’ultima mezz’ora del secondo tempo diventa molto sporca e le due squadre fanno lotta a centrocampo, senza creare occasioni clamorose. A due minuti dalla fine, sugli sviluppi di una palla inattiva, il pallone arriva al limite dell’area da dove la neo entrata Beil calcia un missile rasoterra che si infila all’angolino e pareggia la partita a pochissimi istanti dal termine. Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro manda tutti sotto la doccia, la partita finisce con un pareggio 2-2. Pomigliano e Como rimangono dunque, assieme al Sassuolo, appaiati a 1 punto in classifica.

IL TABELLINO DELLA GARA
POMIGLIANO WOMEN-COMO WOMEN 2-2
RETI: 14’ Beccari, 20’e 53’(rig.) Taty, 88’ Beil
POMIGLIANO (3-5-2): Cetinja; Rizza, Passari, Konat; Novellino, Ferrario, Di Giammarino, Taty, Fusini; Corelli (55’ Martinez), Verena (84’ Sangare).
A disp. Apicella, Rabot, Gallazzi, Manca, Martinez, Fierro, Battellani, Miotto. All. Romaniello
COMO (4-3-3): Korenciova; Brenn, Kravets, Lipman, Borini; Karlernas, Hilaj (67’ Pastrenge), Picchi (46’ Kubassova); Pavan (58’ Stapelfeldt), Di Luzio, Beccari. 
A disp. Beretta, Vergani, Rigaglia, Cecotti, Carravetta. All. De la Fuente
ARBITRO: Catanoso
ASSISTENTI: Centrone e De Chirico 
AMMONIZIONI: 39’ Hilaj, 52’ Kravets, 78’ Passeri, 79’ Pastrenge, 89′ Rigaglia (dalla panchina)
ESPULSIONI: 87’ de la Fuente (allenatore Como)

INTERVISTA

Al termine della gara l’allenatore del Como, Sebastian de la Fuente, ha così commentato: “Son contento che abbiamo preso un punto su un campo difficile. Partiamo da qua, da questo punto. La gara è stata difficilissima, lo sapevamo. Non si è giocato moltissimo, perché era una partita tesa, c’era tanto in gioco per entrambe. Ripartiamo da questo punto e guardiamo avanti per continuare a crescere”



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUICK CONTACT INFO

Meet your new team leader, Top Scorer! Create your NFL or sports website, win the online sports game and dominate your competition.

b Monday-Friday: 9am to 5pm;

Satuday: 10am to 2pm