SEGUICI SUI SOCIAL:

IL COMO GIOCA BENE, MA SI ARRENDE 3-1 ALL’INTER

IL COMO GIOCA BENE, MA SI ARRENDE 3-1 ALL’INTER

Venerdì sera di calcio allo stadio Ferruccio di Seregno, dove il Como Women ospita la capolista Inter Women. Per la squadra di casa assente l’allenatore Sebastian de la Fuente – per squalifica – al suo posto si siede in panchina il vice Marco Bruzzano. Como che scende in campo con il solito 4-3-3, con Beccari e Pavan a supporto della punta Di Luzio. Dall’altra parte Rita Guarino schiera la sua Inter con lo stesso modulo, con Bonetti e Nchout esterne e Polli centrale. 
Lo Stadio Ferruccio non fa mancare il suo supporto alla squadra, chiamato a gran voce in settimana dal presidente del Como, Stefano Verga, e da tutte le calciatrici. Sono quasi 800 gli spettatori che prendono posto sugli spalti per seguire la gara.

PRIMO TEMPO – Inizia bene il Como e al 10’ ha la prima occasione, con Pavan che viene servita sul dischetto dell’area di rigore e prova a piazzare il destro all’angolino, ma trova una grandissima risposta del portiere nerazzurro Durante. Sul prosieguo della stessa azione è Chiara Beccari ad arrivare al tiro, ma è sfortunata e colpisce la traversa piena. Dopo soli 3 minuti risponde l’Inter e si porta in vantaggio, alla prima azione offensiva creata: cross dalla corsia di destra che, dopo una spizzata di testa, arriva sul piede di Polli, che di destro batte Korenciova e porta in vantaggio le nerazzurre. Al 25’ ancora Inter in avanti, ancora Polli protagonista nell’azione: entra in area e calcia di sinistro, con il tiro che sbatte sul braccio di Rizzon e porta l’arbitro a fischiare calcio di rigore per la squadra di Rita Guarino. Dal dischetto si presenta la numero 10 Bonetti, che non sbaglia e raddoppia per le nerazzurre. La riposta delle padrone di casa arriva alla mezz’ora, con Karlernas che ci prova dai 30 metri e colpisce la traversa piena. Secondo legno colpito dal Como Women, che risulta anche sfortunato. Al 39’ l’Inter sfrutta un errore del Como e punisce per la terza volta. Polli riesce a intercettare un retro passaggio di Lipman al portiere e supera l’uscita di Korenciova con un pallonetto molto preciso. Nerazzurre letali sotto porta, trasformano in gol ogni occasione avuta nella prima frazione.
Nei minuti di recupero del primo tempo il Como si crea l’occasione per accorciare le distanze, con Beccari che va via in dribbling sulla destra, entra in area e viene sgambettata da Polli. Calcio di rigore per il Como di cui si incarica il capitano Rizzon, che calcia forte e segna il gol del 1-3.

LA RIPRESA – Parte subito forte il Como, che prova a mettere pressione all’Inter e ha un’occasione al 7’ con Di Luzio su calcio di punizione. La numero 19 calcia di mancino a giro sopra la barriera e serve una gran risposta di Durante per evitare il gol. Dopo pochi minuti risponde in contropiede l’inter con Marinelli che prova a incrociare di destro sul palo lontano e sfiora un gran gol. Grande sforzo fisico del Como nel secondo tempo, che ci prova in tutti i modi e arriva ancora alla conclusione con Beccari, che devia verso la porta un cross teso di Cecotti, ma il pallone è nuovamente preda dei guantoni di Durante. Le lariane continuano a spingere e creare, ma senza riuscire a trovare la via del gol. Al 75’ è la neo entrata Carravatta a provarci, dopo essere stata servita da Hilaj, con un tiro sul primo palo che finisce sull’esterno della rete e dà solo l’illusione del gol. A pochi minuti dal termine grande occasione per Kubassova che, servita in area da un cucchiaio dolcissimo di Karlernas, calcia da dentro l’area, ma il pallone esce di pochissimo. All’ultimo minuto di recupero c’è tempo per un’ultima emozione per i tifosi del Como, con il calcio di punizione dal limite di Carravetta che si stampa sulla traversa. Comasche ancora una volta sfortunate, con il terzo legno colpito nella partita. È l’ultimo atto di un match che va in archivio con il risultato di 3-1 per l’Inter.

IL TABELLINO DELLA GARA
COMO WOMEN-INTER 1-3
RETI: 12’, 40’ (rig.) Polli, 27’ Bonetti, 45’+2’ Rizzon (rig.)
COMO (4-3-3): Korenciova; Brenn, Rizzon, Lipman (46’ Cecotti), Borini; Karlernas, Hilaj (78’ Beil), Picchi (69’ Pastrenge); Beccari, Di Luzio (69’ Carravetta), Pavan (46’ Kubassova). 
A disp. Beretta, Vergani, Cavicchia, Rigaglia. All. Bruzzano
INTER (4-3-3): Durante, Sonstelvoldt, Van Der Grant, Kristjandottir, Merlo; Karchouni, Mihashi, Santi; Bonetti, Polli, Nchout.
A disp. Marinelli, Brustia, Piazza, Robustellini, Foerdos, Pandini, Alborghetti, Simonetti, Csiszar. All. Guarino
ARBITRO: Virgilio
ASSISTENTI: Ceolin e Lazzaroni
AMMONIZIONI: 25’ Rizzon, 64’ Van der Grangt


LE INTERVISTE
Al termine della gara il vice allenatore del Como Women, Marco Bruzzano, ha così commentato la prestazione della squadra: “È stata una delle prove più positive delle ragazze in questo inizio di campionato. L’inter arrivava da una serie di risultati positivi ed era difficile per noi affrontarle. Il nostro intento era recuperare palla alta per cercare di fare male, credo che il nostro piano tattico sia riuscito. Il risultato finale non ci premia, abbiamo pagato piccole disattenzioni, ma abbiamo anche preso 3 traverse. Prima o poi penso che il percorso di lavoro ci premierà e ci potrà portare ai risultati a cui ambiamo”.

Anche il portiere ex Milan, Maria Korenciova, ha analizzato a caldo la gara contro l’Inter: “È stata una partita difficile, ma abbiamo creato tanto in avanti. Abbiamo preso gol alle prime tre occasioni create dall’Inter. Penso che manchi poco nel nostro percorso di crescita e poi potremo toglierci delle soddisfazioni. Sappiamo che giochiamo bene e possiamo mettere in difficoltà qualunque squadra. Credo che se continuiamo così i punti arriveranno. Guardiamo avanti e guardiamo a cosa abbiamo fatto bene e a cosa c’è da migliorare”

Infine, il presidente del Como Women, Stefano Verga, ha voluto commentare la gara: “La partita l’avete vista tutti. C’erano moltissime persone allo stadio e l’atmosfera era bellissima. Gli episodi arbitrali ci hanno penalizzato e anche un po’ la sfortuna, con tre traverse colpite. Però abbiamo giocato molto bene, dobbiamo solo essere più ciniche sotto porta.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUICK CONTACT INFO

Meet your new team leader, Top Scorer! Create your NFL or sports website, win the online sports game and dominate your competition.

b Monday-Friday: 9am to 5pm;

Satuday: 10am to 2pm