SEGUICI SUI SOCIAL:

COMO-FIORENTINA, RIZZON: “I DUE GOL INIZIALI CI HAN TAGLIATO LE GAMBE”

COMO-FIORENTINA, RIZZON: “I DUE GOL INIZIALI CI HAN TAGLIATO LE GAMBE”

L’ultima partita in casa del 2022 non è andata come sperato per il Como Women, sconfitto 3-2 dalla Fiorentina. Il grande rammarico per le ragazze di Sebastian de la Fuente è per i due gol concessi nei primissimi attimi di gara: uno dopo 19 secondi dall’inizio e l’altro dopo 4 minuti. Due reti che hanno messo la partita in discesa per la Viola e l’hanno resa un monte altissimo da scalare per il Como. Sfida che è diventata ancor più complicata con il terzo gol incassato al 58’, su azione di contropiede. Sul 3-0 per la Fiorentina la partita sembrava chiusa, ma le lariane hanno trovato la forza per riaprirla con due reti nel giro di 15 minuti, prima Karlernas di testa e poi Beccari, con un gran gol in caduta dal limite dell’area. La numero nove comasca è al terzo gol consecutivo dopo quelli contro Milan e Juventus, ma purtroppo per il Como questa volta la rimonta non è riuscita come nelle precedenti gare.

Al termine del match l’autrice della seconda rete, Chiara Beccari, ha così commentato la sconfitta: “Purtroppo la partita si è messa in salita a causa dei gol incassati all’inizio, penso che il segnale positivo che portiamo a casa da questa gara è la reazione nel finale. Sicuramente la Fiorentina è calata un po’ negli ultimi minuti, però noi siamo state brave e penso che se avessimo segnato il secondo gol un po’ prima ci sarebbe stato tempo per trovare anche il terzo.”
Parole di rammarico anche quelle del capitano Giulia Rizzon nell’analisi post partita: “I due gol presi subito all’inizio, uno su errore mio, ci hanno tagliato le gambe. Avevamo preparato la gara in modo diverso, ma poi a volte le cose non vanno come vorresti. Sicuramente non è stata una grandissima partita sul piano del gioco, probabilmente il campo bagnato non ha aiutato, ma questa non deve essere una scusante, perché anche le avversarie giocavano sullo stesso terreno. Alla fine penso si sia visto che il Como non muore mai e se la partita fosse durata cinque minuti in più avremmo potuto pareggiarla in extremis, così come contro il Milan. Dispiace, siamo certi che questo è un passo falso in un percorso ancora lungo.”
Sulla stessa lunghezza d’onda anche il centrocampista Alma Hilaj, ieri schierata difensore centrale per far fronte all’emergenza infortuni: “Noi ci abbiamo creduto fino alla fine, nonostante i due errori commessi ad inizio partita. Abbiamo cercato di recuperare il risultato, abbiamo fatto due gol, ma purtroppo non è bastato a rimediare alle disattenzioni iniziali.”

Il Como Women, dopo il consueto lunedì di riposo, riprenderà ad allenarsi martedì in vista della partita conclusiva del 2022, domenica 11 dicembre a Genova contro la Sampdoria.

1 Comment

  • Giancarlo Perego

    Partita bellissima ed entusiasmante; peccato per i primi cinque minuti. Ottima prestazione in ripresa, serviva un pò più di coraggio ! Grandissime comunque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUICK CONTACT INFO

Meet your new team leader, Top Scorer! Create your NFL or sports website, win the online sports game and dominate your competition.

b Monday-Friday: 9am to 5pm;

Satuday: 10am to 2pm